C’è una canzone per ogni corsa.

Ore 18:30, meteo non favorevole, umidità e freddo alle stelle… Si lo so, in queste condizioni è molto difficile trovare la giusta motivazione per intraprendere la nostra corsa, ma noi abbiamo un arma in più, la Musica…

Regola numero 1 😉

— Tenere sempre la playlist aggiornata

Regola numero 2 😉

— Variare la playlist, alternando canzoni con varie tipologie musicali.

Regola numero 3 😉 ( la più importante di tutte)

— Non cercare scuse, tira fuori il carattere e comincia a correre.

Dopo questo essenziale decalogo di regole, vado dritto al sodo, oggi volevo parlarvi di un artista che ho conosciuto recentemente grazie alla mia compagna e proprio grazie a lei è entrato nella mia playlist direttamente nella sezione playlist riflessiva, Dean Lewis .

Cantautore Australiano, nato a Sydney il 21 ottobre 1987 sbarca in italia direttamente dalla grande colonia inglese il 14 settembre 2018, con il singolo Be Alright e con un messaggio ricco di speranza dal retrogusto malinconico. Vi dico la verità, al primo ascolto è riuscito completamente ad ingannarmi, accento inglese, aspetto da cantautore formato per le strade e uno spiccato carisma artistico, mi avevano indotto a credere in un altrocantautore sfornato direttamente dall’industria mus

icale della UK, ma non è cosi… Stavolta la mia attenzione è tutta nell’emisfero australe. Naturalmente è ad i suoi primi passi nel mondo della musica, ma il ragazzo ha tutte le carte in regola per affermarsi nell’olimpo dei cantautori internazionali. Per adesso

ha un carnet di canzoni limitato, anche se di tutto rispetto, ma mi rimetto a voi lasciandovi considerazioni e commenti sulla mia critica e sul ragazzo di Sydney.

Come sempre vi lascio con il video, preso direttamente da youtube.

anche nella musica… Io corro, voi che fate?

Annunci