Solo per un pubblico runner totalmente al femminile

Lo sappiamo tutti, ormai la corsa non è più solamente una cosa da maschi. Oggi come oggi anche il gentil sesso, lentamente si sta scavando il proprio spazio all’interno di un mondo, che da sempre le vedeva un  po’ escluse.

womens-adidas-ultra-boost-x-glow-orange-06Non so se per voi è lo stesso, ma negli ultimi anni mi risulta molto facile rientrando dal lavoro trovare dei gruppi di runner, composti da sole donne che non solo, imperterrite mangiano asfalto come fossero delle vere professioniste, ma fissano il loro minutaggio a Km, su dei tempi veramente pazzeschi andando come delle schegge!!! Non so se sarà la moda, o se per le runner influencer femminili di instagram, ma la corsa, oggi come oggi si è tinta anche di rosa.

Non a caso molte delle case produttrici di scarpe e  indumenti sportivi per questo bellissimo sport, si sono date alla realizzazione di intere linee settoriali dedicate interamente al modo del femminile. E naturalmente le ragazze non hanno aspettato nemmeno un minuto, per vestirsi in maniera da risultare sempre più di tendenza. Colori sgargianti, e abbigliamenti sportivi sempre più cool, hanno reso questo mondo sempre più colorato e alla moda.

Pochi giorni fa infatti, l’Adidas ha messo sul mercato una linea di scapre tecniche per correre rivolte ad un pubblico femminile che non sa porsi limiti. Infatti le Ultra Boost risaltano oltre che per l’estetica anche per le ottime caratteristiche sportive sulle lunghe distanze. Mai le nostre runner si erano spinte così lontano. Grazie questa nuova calzatura che  ha un’intersuola dal profilo più alto e un’ammortizzazione più accentuata le distanze non saranno più un problema. L’ Adisas, mettendo sul mercato questo modello di seconda generazione, va a colmare quel Gap che fino ad oggi c’era tra le scarpe maschili e quelle femminili.

La nuova calzatura Ultra Boost X è stata realizzata sulla base di tutte le informazioni, che il sistema digitale Aramis, è riuscito a fornire ad Adidas. Questo sistema a permesso di capire meglio il modo di correre delle donne, così da comprendere quali siano i punti nei quali il piede necessiti di un supporto maggiore. La tomaia è stata realizzata con materiale Primeknit in modo da permettere, alla casa madre, di personalizzare al meglio i punti cardine della nuova generazione Ultra Boost. Ed è proprio grazie a questo tipo di tomaia che è stato possibile realizzare l’innovativo supporto plantare chiamato Adaptive Arch.

Se parliamo di design, rispetto alla precedente versione, troviamo il tallone più ristretto, mentre l’intersuola è  leggermente più alta mantenendo comunque un drop di 10 millimetri. Inoltre la suola essendo realizzata in gomma Strech, ha una elasticità tale da venire deformarsi in base alle sollecitazioni dell’ intersuola garantendo il grip su ogni tipo di tracciato, anche se posso esprimere un parere personale, il suo naturale suolo, è l’asfalto! Adesso arriviamo alla nota dolente, il ubx2prezzo, come sempre per ogni prima uscita degna di una buona innovazione siamo sopra le 150,00 €.

Spero di essere stato esaustivo, e adesso non mi resta che augure una buona corsa a tutti… a tutte.

P.S. Messaggio importante per tutti i maschietti runner: Cominciate a darci dentro veramente con i vostri allenamenti, che molte donne imperterrite si sono mese in testa di poter competere con noi. 😉

Io corro voi che fate?