FourFiveSeconds

 

Oggi si cambia… Voglio proprio presentarvi una canzone…che non si sposa con il genere di musica che normalmente prediligo durante le mie corse.
 220px-Paul_McCartney_black_and_white_2010
L’altra sera sono andato a correre fuori città in una zona di aperta campagna.
Appena uscito dall’ambiente cittadino mi sono ritrovato immerso in una strada coccolata da campi di grano in fase di maturazione.
Il vento che accompagnava il mio andamento, la luce che calava mentre il sole lentamente si preparava a donarci un’altra notte mi hanno regalato un’atmosfera a dir poco straordinaria.
Osservando il panorama, sembrava quasi di entrar all’interno di un quadro post impressionista di Van Gogh.. A rendere ancora più coinvolgente il tutto, per puro caso mi sono ritrovato ad ascoltare un acustic song con chitarra di accompagnamento suonata da un certo Paul McCartney, anche le due voci, Rihanna e Kanye West, creano un bel contrasto.
 Posso affermare con tutta franchezza che credo sia il caso di rivedere le mie scelte musicali per le corse in determinate situazioni dove natura, corsa, tramonto e solitudine sono gli ingredienti principali ed aggiungere questa canzone nella playlist riflessiva.
 Four_Five_Seconds_-_Logo
Momenti di riflessione che ci riconducono ad assaporare quelle emozioni di cui siamo privati dalla nostra ripetitiva quotidianità e ci ricordano che, per quanto diritto possiamo andare in ogni situazione che la vita ci mette davanti, sono le sfumature dei contorni che rendono unici i nostri percorsi.
La vita è una corsa, dove andare è il nostro obiettivo, la strada la scegliamo noi.
Vi lascio alle vostre riflessioni, magari anche mentre guardate l’official video di FourFiveSeconds.
Un saluto a tutti
Iocorroblog